Notturnino su Cava

Taci ! Non senti

flebilmente

dalle rupestri selve

venire a ricoprir

tutta la valle

un suono dolce

come ninna-nanna ?

Non senti note

accompagnate

da sottili voci,

accender lentamente

sulle case ?

Sono i folletti

Delle montagne,

che le serene

ore notturne

spingon tra la gente

addormentata,

a ripulir le cose

e lucidare il cielo.

Taci ! Non senti


Il bisbiglio

timido e sommesso

parlar di fate,

di streghe e di stregoni ?

Non senti

le leggende

di armigeri e guerrieri ?

Ascolta

e lentamente

socchiudi gli occhi

e sogna…

Diman la valle

risplenderà di più

perché i folletti

delle montagne

stanno stanotte

anche riverniciando

i fiori dei giardini,

e spolverando

gli annosi pioppi

e gli eleganti pini.

               Emilio Criscuoli