Descrizione immagine

Il Marchese Andrea Genoino d'Ortodonico

Nato a Cava il 26 dicembre 1883 in una famiglia che vantava tra i suoi avi personaggi famosi, era figlio del conte Diego e della nobildonna Sofia Coda. Si laureò in legge e si fece apprezzare quale penalista. Fu assessore comunale nel 1910 e partecipò alla Prima Guerra Mondiale. Si dedicò agli studi filosofici per i quali aveva una innata vocazione. Fu docente nei Licei e in diversi Istituti classici, fu Direttore della Biblioteca e Presidente del Circolo Sociale nel 1950.

Il Marchese Andrea  Genoino d’Ortodonico era una figura molto caratteristica per il suo aspetto fisico, per la sua cultura, per la passione che ostentava per il gentil sesso, e per il suo spirito sagace col quale creava e recitava epigrammi ed aneddoti che sono rimasti famosi a Cava, alcuni dei quali riportati nel libro “Andrea Genoino mio padre” scritto dalla figlia Sofia. Lo spirito sagace gli era derivato dal suo antenato Raffaele Petra Marchese di Caccavone, fratello della sua nonna paterna Vincenza Petra.

Aveva sposato la signora napoletana Francesca Rubinacci, morta prematuramente, da cui ebbe quattro figli.

Andrea Genoino morì a Cava il 9 novembre 1961.

 (da:  “La Divina Commedia Cavajola” III Edizione – 1994)

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Filippo Palizzi e il suo soggiorno a Cava
Marcina e la Valle Metelliana
Descrizione immagine
Il regalismo a Cava ai tempi di Ferdinando IV
Descrizione immagine
Un discorso inedito di storia salernitana e cavese
Descrizione immagine
Note sulla Scuola di Posillipo dal carteggio inedito di un artista
Descrizione immagine
Contributo allo studio della vita comunale nel mezzogiorno - Cava dal medioevo al secolo VI
Descrizione immagine
Gesta e privilegi cavesi (1442-1720)
Descrizione immagine
Raffaella Serfilippo e i Mazziniani di Salerno dopo il 1860 - A. Genoino (1923)
Descrizione immagine
Napoli, Calabria e Sicilia tra il 1867 e il 1870. Dal carteggio inedito d'un funzionario
Descrizione immagine
Soprusi ed ansie nel conflitto anglo-siciliano (1812-1813)